Rimedi naturali contro i geloni

Scritto da: -

3173861133_2b586ebd2d.jpg

La Befana ha portato con sé oltre alle calze anche la neve. Proprio oggi che si dovrebbe riprendere il tran tran quotidiano, le strade sono piene di neve e non è assolutamente facile percorrerle a piedi senza gelarsi i piedi. Contro la neve possiamo difenderci, vestendoci adeguatamente e calzando scarponcini o stivali. Tuttavia non è difficile in queste particolari condizioni atmosferiche cadere vittima dei geloni soprattutto se mettiamo i piedi gelati a contatto diretto con fonti di calore artificiale come stufa e termosifoni. A essere soggette alla formazione di queste antiestetiche e dolorose tumefazioni di colore rossastro/violaceo sono non solo le dita dei piedi ma anche orecchie, mani, naso. Non è uno spettacolo gradevole né una sensazione piacevole, perciò attenti agli sbalzi termici. Se dovessero fare la loro comparsa, aspettiamo che la situazione torni alla normalità, cercando però di accelerare la guarigione con l'aiuto della natura, soprattutto se la zona colpita sono le nostre insostituibili fondamenta.

Considerando che le persone con problemi circolatori sono maggiormente soggette alla formazione di geloni, conviene stimolare il flusso sanguigno con un pediluvio caldo - ma non bollente! - in cui avremo aggiunto un cucchiaino di olio alla calendula da alternare a un pediluvio freddo; l'ideale sarebbe avere a nostra disposizione due catini ed effettuare il cambio caldo/freddo ogni 5 minuti per circa trenta minuti. Molto efficaci anche i pediluvi caldi con il sale grosso.

A questo rituale faremo seguire un massaggio sempre all'olio di calendula o d'arnica o all'olio d'oliva.

Per stimolare la circolazione possiamo, inoltre, sfruttare le virtù terapeutiche della cipolla applicandola cruda - triturata o frullata - sulla parte dolente,  fissandola con una garza ed eventualmente con della pellicola trasparente.

Ottima anche la pomata alla calendula reperibile in tutte le erboristerie e in molte farmacie.

Concludiamo la serata con una tisana indicata per i problemi circolatori facendoci consigliare dal nostro erborista di fiducia. Un consiglio? La centella asiatica - l'anticellulite per eccellenza! - da unire però a erbe dal sapore più gradevole come i peduncoli delle ciliegie.

                                                         Credit Image @ Flickr/Ambrosiana

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Rimedinaturali.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano